*
Logo
blockHeaderEditIcon

Menu
blockHeaderEditIcon

Slider
blockHeaderEditIcon
prossimepartenze-titolo
blockHeaderEditIcon
prossimepartenze-testo
blockHeaderEditIcon

Viaggi confermati e in via di conferma  -  posti disponibili

LIBANO, STORIA E ARCHEOLOGIA NEL "PAESE DEI CEDRI"
dal 7 al 14 ottobre 2018    confermato, ultimi 2 posti disponibili

OMAN, MONTAGNE, DESERTI E COSTE DEL SULTANATO
dal 13 al 21 ottobre 2018    

BIRMANIA, IL REGNO DEI TEMPLI D'ORO
dal 30 ottobre al 9 novembre 2018   in via di conferma, posti disponibili

ERITREA, ARCHITETTURE COLONIALI NELLA "PERLA D'AFRICA"
dal 1 al 9 dicembre 2018   in via di conferma, posti disponibili

OMAN, MONTAGNE, DESERTI E COSTE DEL SULTANATO
dal 26 dicembre al 3 gennaio 2019    confermato, posti disponibili

prossimepartenze-foto
blockHeaderEditIcon

Viaggi di cui abbiamo ricevuto richieste...

AZERBAJAN, ATTRAVERSO LA VIA DELLA SETA
dal 22 al 28 ottobre 2018   

INDIA, IN VIAGGIO TRA LE TRIBU' DELL'ORISSA
dal 14 al 27 novembre 2018   

VIETNAM/CAMBOGIA, I COLORI DELL'INDOCINA
dal 15 al 28 novembre 2018  

OMAN, IN 4x4 TRA LE SABBIE ROSSE DEL RUB AL KHALI
dal 1 al 14 dicembre 2018

ETIOPIA, LA ROTTA STORICA DURANTE IL TIMKAT
dal 15 al 28 gennaio 2019

NEWS VIAGGI : LIBANO ottobre
30/7/2018 11:43:45 (881 Letto)

Libano, storia e archeologia nel "Paese dei cedri"
dal 7 al 14 ottobre 2018


Un viaggio in Libano vuol dire fare un viaggio nella storia; Byblos, Baalbeck, Tripoli, Tiro, Sidone.  E inoltre il mondo sotterraneo delle meravigliose grotte di Jeita dove all'interno si trova un lago ed è possibile ammirare le straordinarie formazioni di stalattiti e stalagmiti. Interessante anche la foresta di cedri, Cedars, Patrimonio mondiale dell'Unesco ed emblema della nazione.  La capitale Beirut, davvero interessante...   
 






 


Libano, storia e archeologia nel "Paese dei cedri"

dal 7 al 14 ottobre 2018

 

(base 6 partecipanti)


 

Programma di viaggio

1º giorno - 07/10/2018  MILANO LIN (FIRENZE o VENEZIA) / ROMA FCO / BEIRUT
Partenza in mattinata da Milano Linate (o Venezia) con il volo di linea Alitalia per Roma Fiumicino e proseguimento per Beirut con arrivo nel pomeriggio. Dopo le formalità doganali e il ritiro dei bagagli, incontro con la guida e l'autista e trasferimento in hotel per la cena e il pernottamento.
 

2º giorno - 08/10/2018  BEIRUT / FAQRA / BYBLOS  
Colazione in hotel poi partenza per raggiungere Faqra, un sito archeologico con rovine romane e bizantine. Situato alle pendici del Monte Sannine ad un'altitudine di 1500 metri, è uno dei siti più importanti del Libano.  Proseguiamo  poi verso Byblos, una delle città più antiche del mondo che risale ad almeno 7000 anni ed anche una delle aree archeologiche più ricche del paese. Sotto il dominio dei faraoni egizi nel III° e II° millennio a.C., Byblos era una capitale commerciale e religiosa della costa fenicia.  Sempre a Byblos fu inventato il primo alfabeto lineare, antenato di tutti gli alfabeti moderni.  Come le sue città gemelle, Byblos fu distrutta dal terremoto del 551 d.C ma potè crescere già al tempo dei crociati per diventare un centro importante quando durante la recente guerra in Libano, le attività commerciali si spostarono da Beirut alle capitali regionali. Questa vivace città moderna situata a 36 chilometri a nord di Beirut, ha come principale centro turistico il "porto romano medievale". I luoghi più interessanti in questa zona sono: il castello crociato e la chiesa, nonché i vasti resti del passato della città, dal Neolitico all'epoca dei crociati. Cena in un ristorante locale e pernottamento in hotel a Byblos.


3° giorno - 09/10/2018  BYBLOS / TRIPOLI / FORESTA DI CEDRI / BCHARREH / EHDEN
Nelle prime ore della giornata, dopo la prima colazione in hotel, lasciamo Byblos e partiamo verso nord-est in direzione di Tripoli, chiamata anche  “la medina del periodo mamelucco”. Visitiamo il castello di Saint Gilles e il Souk con le sue moschee, le scuole religiose, Hammam e Caravanserragli.  Proseguiamo per la Foresta di Cedri, inserita dal 1998 nel Patrimonio dell’Umanità dall’Unesco. Una volta il Libano era coperto da fitte foreste di cedri, per cui non appare strano che sia diventato il simbolo dell'intero Paese. Ad oggi, dopo secoli di deforestazione, l'estensione delle foreste si è ridotta in modo considerevole. Gli alberi sopravvivono nelle zone montuose dove l'ambiente è ancora incontaminato.  Dalle foreste di cedri del Libano, Solomon ottenne il legname per costruire il suo tempio e palazzo, mentre i faraoni egizi usavano il legno per scolpire i loro sarcofagi e "sunship".  Raggiungiamo poi Bcharreh, la città natale del famoso poeta, pittore e filosofo libanese Khalil Gibran.  Trasferimento in hotel a Ehden per un breve riposo prima di uscire per la cena in un ristorante locale.


4º giorno - 10/10/2018  EHDEN / BCHARREH / BAALBEK / KSARA / BEKAA
Prima colazione in hotel, poi visita del museo dedicato al poeta libanese Khalil Gibran, nato nel 1883 poi emigrato negli Stati Uniti dove è stato consacrato scrittore e filosofo di fama mondiale. Le sue opere sono esposte in questo museo, allestito all'interno di un monastero su una collina dalla quale si gode una bella veduta di Bcharreh.  Partenza quindi per la visita dei templi romani di Baalbek Heliopolis, situati nella valle della Bekaa, a 85 chilometri da Beirut. È uno dei luoghi più belli e suggestivi al mondo ed il sito è stato dichiarato Patrimonio mondiale dell'Umanità dell'Unesco nel 1984.  L'acropoli occupa la cima di una collina artificiale di 1150 metri costruita con diversi strati di abitazione. I suoi templi, dedicati a Giove, Bacco e Venere, furono costruiti tra il primo e il terzo secolo d.C. nel "tempio di Giove".  Sei delle 54 colonne giganti che originariamente circondarono il santuario sono sopravvissute fino ad oggi. Il tempio ha un imponente podio e un vasto cortile rettangolare dove venivano effettuati sacrifici. La città di Baalbeck ha anche importanti resti di epoca islamica tra cui la grande Moschea, costruita dagli Ommayaddi con materiale recuperato da antichi monumenti, e un'altra moschea costruita in epoca dei Mamelucchi nei pressi della sorgente di Ras El-Ain.  Dedichiamo gran parte della giornata alla visita del sito poi nel pomeriggio ci dirigiamo a Bekaa per la cena e il pernottamento in hotel.
 

5º giorno - 11/10/2018  BEKAA / ANJAR / DEIR AL KAMAR / BEITEDDINE / BEIRUT
Al mattino, dopo colazione in hotel, partiamo verso Anjar nella valle della Bekaa, che corre obliqua fra il mare e i monti, e sembra riassumere ed esprimere le contraddizioni e le anime del Libano. Quando le alture del Paese dei cedri stanno per sconfinare in quelle siriane, la valle si apre su due delle sue perle più preziose, Anjar e Baalbek.  Baalbek l’abbiamo vista ieri, oggi abbiamo la visita di Anjar, costruita dal califfo omayyade al-Walid Ibn Abdel Malek all'inizio del VIII° secolo d.C. All'interno delle fortificazioni della città si trovano i resti di strade, tre palazzi, souk, due hammam e una moschea. Situato sulla vecchia rotta che collega la Bekaa a Damasco, Anjar è stato costruito nei pressi di un'antica fortezza chiamata Gerrah, la cui posizione è ancora problematica. Oggi il nome di Gerrah è conservato nella parola 'Anjar' che significa “fonte di Gerrah”.  Proseguiamo per Deir El Kamar, un tempo la capitale del Libano, situata a 35 km da Beirut, mentre ora è un tipico villaggio libanese con il suo centro storico, il souk, il museo, la moschea e le chiese. Prima di rientrare a Beirut abbiamo ancora una visita interessante, quella di Beiteddine, un magnifico palazzo costruito all'inizio del XIX° secolo dall'emiro Bechir II, che regnò sul Libano per più di 50 anni. Con i suoi portici, le gallerie e le sale decorate da artisti provenienti da ogni parte del Libano, questo edificio è un modello di architettura orientale. Oggi il palazzo ospita un museo di armi feudali, costumi e gioielli, nonché un museo archeologico ed uno di mosaici bizantini.  Arrivo a Beirut, cena e pernottamento in hotel.


6º giorno - 12/10/2018  BEIRUT / SIDONE / TYRO / BEIRUT
Prima colazione in hotel poi partenza per Sidone, la terza grande città-stato fenicia.  Le origini di Sidone sono perse dalla memoria, il nome fu menzionato per la prima volta nei testi del XIV° secolo a.C. ma fu durante l'era persiana, tra la fine del VI° secolo a.C. e la metà del IV° secolo a.C. che la città ha vissuto la sua età dell'oro.  Sidone era una città aperta con molte influenze culturali, tra cui l'egiziano e il greco. Durante il periodo persiano, gli scultori egei contribuirono al vicino tempio di Eshmoun, il dio della città che era associato con Esculapio, il dio greco della guarigione. Dopo la sua rivolta contro i persiani e le distruzioni del 351 a.C., Sidone non riacquistò mai la sua antica gloria. Ma la posizione della città era migliorata dal 551 d.C., quando dopo il disastroso terremoto di quell'anno fu scelto come sede della scuola di legge di Beirut. Il periodo dei crociati, tra il 1110 e il 1291, portò Sidone a un nuovo prestigio come seconda delle quattro baronie del Regno di Gerusalemme. Oggi le rovine del castello dei crociati e il castello di Saint-Louis, noto come il castello di terra, sono ancora visibili a Sidone. Dai periodi mamelucco e ottomano rimane la Grande Moschea, costruita sulle fondamenta di un edificio crociato e il Khan 'el Franj "costruito da Fakhreddine II.  Proseguimento poi per la visita di Tyro, fondata dai fenici nel III° millennio a.C.; i resti delle sue strade romane, portici e edifici pubblici, tra cui uno dei più grandi ippodromi del periodo, sono le principali attrazioni rimaste oggi. Nel 1984 gli importanti resti archeologici di Tyro hanno indotto l'Unesco a trasformare la città in un sito del Patrimonio mondiale. Rientro a Beirut per la cena e il pernottamento in hotel.

7º giorno - 13/10/2018  BEIRUT / HARISSA / GROTTE DI JEITA / BEIRUT  
Dopo la prima colazione in hotel, partenza per il Santuario di Harissa, a 600 metri sopra il livello del mare, dove si trova la statua di Nostra Signora del Libano eretta nel 1908.  È un importante santuario mariano e un luogo di pellegrinaggio, in onore del santo patrono del paese mediterraneo del Libano. Non solo i cristiani libanesi, ma anche i drusi e i musulmani hanno una speciale devozione alla Beata Vergine Maria.   Proseguimento per Jeita, una delle caverne più belle del mondo, a 20 km a nord di Beirut. Le caverne più basse sono visitate in barca su un lago sotterraneo lungo 623 metri. Una galleria superiore asciutta può essere vista a piedi. La sorgente principale del fiume Dog Nahr El Kalb nasce proprio in questo caverna. Rientro a Beirut per la visita del Museo Nazionale, proseguiamo lungo la Corniche per raggiungere i famosi "Scogli del piccione", arcate di roccia che si affacciano sul mare. Nei tempi antichi Beirut era oscurata dalle grandi potenze vicine, ma quando le città-stato di Sidone iniziarono a declinare nel primo millennio a.C., Beirut acquistò più influenza. Durante il periodo romano, Beirut, con oltre un milione di abitanti, rimane il centro culturale e commerciale del paese. Alcuni dei suoi punti di riferimento principali sono la statua dei martiri, i souk e l'edificio del parlamento, che fanno parte del progetto che copre quasi due milioni di metri quadrati. Giornata intensa ed entusiasmante con molte viste poi trasferimento in hotel a Beirut per un breve riposo prima di uscire per la cena in un ristorante locale.

 

8º giorno - 14/10/2018  BEIRUT / ROMA FCO / MILANO LIN (FIRENZE o VENEZIA)
Mattinata libera a disposizione poi dopo pranzo trasferimento in aeroporto per il check-in del volo Alitalia per Roma Fiumicino e proseguimento per Milano Linate (o Venezia) con arrivo in serata.


 


DOCUMENTI NECESSARI

Passaporto in corso di validità con data di scadenza non inferiore a sei mesi dalla data di ritorno. I cittadini italiani possono ottenere il visto all’arrivo in aeroporto.
N.B. L’ingresso nel Paese non è consentito ai titolari di passaporto ove sia stato apposto un visto d’ingresso in Israele (i controlli alla frontiera sono molto meticolosi).

NESSUNA VACCINAZIONE OBBLIGATORIA


 

QUOTA DI PARTECIPAZIONE  

- 1.950 Euro / persona

 


LA QUOTA COMPRENDE:

- Passaggio aereo con voli di linea Alitalia in classe economica MILANO LIN (Firenze o Venezia) / ROMA FCO / BEIRUT A/R
- Trasporti in bus de luxe, compreso carburante, condotto da autista locale di lingua inglese
- Guida locale esperta di lingua italiana per tutta la durata del viaggio
- Pernottamento in hotel (3* / 4*) con prima colazione compresa
- I pranzi nei ristoranti locali durante il viaggio compreso l'acqua durante i pasti
- Assistenza di un coordinatore italiano con partenza insieme al gruppo dall’Italia
- Le visite, le escursioni, le entrate ai musei come descritti nel programma
- Assistenza di guide locali nelle città e nelle aree in cui è necessaria la loro presenza
- Set COLORI DI SABBIA™ contenente: quaderno di viaggio e t-shirt con logo fronte e retro


 

LA QUOTA NON COMPRENDE:

- Tasse aeroportuali: 240 euro/persona (soggette a riconferma)
- La quota d'iscrizione: 40 euro/persona  (quota di gestione pratica che comprende l'assicurazione medico bagaglio).  Le condizioni dettagliate dell'assicurazione sono consultabili qui  >  PDF
- Le cene durante tutto il viaggio e il pranzo dell'ultimo giorno prima del trasferimento in aeroporto
- Mance a guida e autista, le bevande durante i pranzi e cene, compreso quelle alcoliche e tutto quello che non è indicato nella "quota comprende"
 

EXTRA

- Assicurazione annullamento viaggio prima della partenza "All inclusive" (facoltativa); 3% da calcolare sul totale della pratica ad esclusione della quota d’iscrizione e dei premi assicurativi.  Le condizioni dettagliate delle coperture assicurative sono consultabili qui  >  PDF

- Supplemento camera singola:  260 euro
 

CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO DI VENDITA DI PACCHETTI TURISTICI  in  PDF


Indietro Pagina stampabile Invia questa notizia a un amico Pagina stampabile
I commenti sono proprietà dei rispettivi autori. Non siamo in alcun modo responsabili del loro contenuto.
Footer-01
blockHeaderEditIcon
Area Login

Login

---------------

Contatore di statistica per visitatori Website
blockHeaderEditIcon

caro visitatore

Sei il:



Visitatore su questo sito web
Newsletter
blockHeaderEditIcon

COLORI DI SABBIA™
tel. 02.39211428  -  cell. 338.9377821

Organizzazione tecnica:
King Holidays  s.r.l.  Filiale di Milano
Via Mario Pagano, 52   20145 Milano

Copyright © 2003-2018   Colori di sabbia™
P.IVA. 04260020963

info@coloridisabbia.it

Social-Icons
blockHeaderEditIcon

Seguici sui tuoi social preferiti

Per aggiornarti su tutte le news,  le foto pubblicate,  i video degli ultimi viaggi,  le nostre attività,  le discussioni tra appassionati e molto altro ancora...
 

                 

Untermenu
blockHeaderEditIcon

Nome utente:
Login utente
Email